Pasticcio: la terrazza su Roma


Tra Trastevere e Testaccio, lì nell’angolo di fronte al Ponte Testaccio, un parcheggio multipiano con la scritta “Il Pasticcio“. Sì, proprio un parcheggio, non vi sto prendendo in giro. Dovrete solo entrare, prendere l’ascensore e scendere al quinto piano. Davanti a voi si aprirà l’inaspettabile: un locale dal design semplice anni ’60, ispirato al famoso stabilimento balneare Kursaal di Ostia, con una vetrata lunga 25 metri che lascia spazio al panorama di Roma, sempre affascinante.
Il nome deriva dal fatto che questa location è soprattutto un ristorante di pasticcioottima qualità la cui peculiarità è proprio il pasticcio, secondo la ricetta tradizionale italiana, rivisitato dallo chef Matteo Chiappini, come quello con melanzane e anellini di pasta oppure con il baccalà.
Oltre ai pasticci, si possono mangiare anche la pizza romana e i piatti tipici della tradizione romana, come la cacio e pepe o la carbonara. Tutto presta attenzione anche alla cucina vegetariana.
Io personalmente ho provato il brunch della domenica e mi ha soddisfatto tutto. Il cibo è di ottima qualità e il buffet abbastanza variegato dalle lasagne alla porchetta, dalla burrata al pesce.
Il prezzo è 18 euro.
Vi consiglio questo locale perchè è poliedrico: ti accoglie come a casa a tutte le ore, a pranzo e a cena, per il brunch nel week end e per un cocktail la sera.
Non perdetevi la nuova apertura del roof garden, uno spazio in più all’aperto per godere di sole, buon cibo e del profumo di Roma.

Sito Web

Pasticcio Roma – Lungotevere Portuense, 200 – 00153 Roma (Ponte Testaccio)
Tel: 06/5813605

 

roof-garden-roma
« 1 di 6 »

 

 

 

 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *